Le Tre Formule d’Unità sono i documenti dottrinali delle chiese riformate continentali. Includono la Confessione di Fede Belga, il Catechismo di Heidelberg e i Canoni del Sinodo di Dordrecht.

Nel 1618 il governo Olandese convocò un sinodo di tutte le chiese riformate, con delegati rappresentanti da otto paesi europei, inclusa l’Italia, per esaminare i cinque punti di dottrina esposti dai Rimostranti Arminiani. Nel 1619 il Sinodo redasse un documento di risposta e confutazione dei cinque punti arminiani, che espresse in forma sistematica quelli che sarebbero poi stati noti come i Cinque Punti del Calvinismo. Oltre al documento, il Sinodo adottò anche la Confessione Belga del 1561 e il Catechismo di Heidelberg (1563), già in uso presso le chiese e le università riformate in tutto il continente.

 

 


Immagine di copertina: Weyts de Jonge, Il Sinodo di Dordrecht, 1621

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...